© 2019 by Veicolo Danza.  

Via Ponte Laveggio 3B, Ligornetto 

CORPO - Percorsodanza

Progetto di Mediazione vincitore del concorso Cantonale 2017

Partire dal proprio corpo per guardare la danza.

Immedesimarsi per comprendere.

Prima 28.7.17 Festival TiD17 Stabio

Repliche 29.7.17 Festival TiD17 Mendrisio, 8.10.17 Magliaso Paese, 12-13.10.17 Teatro Foce, 19.10.17 Scuola Elementare Stabio, 2-3.3 LAC Lugano,7.4 Performa Festiva Losone, 5 maggio, Festa Danzante, Villa dei Cedri, Bellinzona

VIDEO TRAILER

L’uomo ha danzato prima di essere spettatore della danza. Con il tempo, fare la danza e guardare la danza sono diventate due cose sempre piú distinte e il divario tra pubblico e spettatore è andato via via ampliandosi. Oggi assistiamo ad una complessa contemporaneità della danza che incarna numerose sfaccettature e diversi usi del corpo suscitando a volte nel pubblico la necessità di avere spiegazioni e chiavi di lettura. Tuttavia la danza, per la sua natura fisica provoca un coinvolgimento molto diverso quando se ne fa esperienza diretta e una volta vissuta mostra le sue ragioni di essere e si libera degli aspetti più razionali. 

CORPO–Percorsodanza è un progetto di mediazione che invita a guardare col corpo, a vivere la danza e ad immedesimarsi per comprendere meglio quello che avviene in scena e come esserne spettatori. È un invito a riprendere coscienza della nostra sensazione fisica e godere quindi delle opere artistiche che si avvalgono del potenziale fisico di questo linguaggio.

CORPO-Percorsodanza è un’opera musicale, illustrata e danzata che intende facilitare la comprensione del movimento nella danza contemporanea, pur presentando un alto valore artistico.

Ideazione, coreografia e performance di Alessia Della Casa
Musiche composte ed eseguite da Gioacchino Balistreri

Illustrazioni e grafica di Liam Walsh

Supervisione artistica di Nunzia Tirelli

Produzione: VEICOLO DANZA, Rebubblica e Cantone Ticino-Divisione Cultura, RESO Rete Danza Svizzera

Artisti

 

Nata in Ticino, Alessia Della Casa ha studiato danza classica all’accademia di danza a Riga (Lettonia) e ha ricevuto una borsa di studio presso il Cunningham Studio di New York per completare il certificato di un biennio, approfondendo la tecnica del grande coreografo americano Merce Cunningham. Nel 2016 ha ottenuto, presso SUPSI, un Certificate for advanced studies in Theatre Performance and Contemporary Live Arts.

A New York ha danzato per vari coreografi e ha lavorato ad una ricerca coreografica propria. Nel 2015 ha beneficiato del sostegno del Consolato Generale Svizzero a New York per il progetto IN-MOBILITY.

Alessia é fondatrice e organizzatrice del Festival di danza Ticino in Danza e a New York collabora nell’organizzazione di una piattaforma per coreografi italiani (IDACO) sostenuta dall’Istituto Culturale Italiano.

Ha inoltre completato un semestre di studi in Dance Education al 92st Y di New York, esplorando il ruolo del movimento nell’educazione e includendo modi di apprendere attraverso il movimento e la danza. Alessia ha insegnato danza classica e modern agli studi 92st Y e Dance Cavise, e movimento creativo presso la Scuola D’Italia Guglielmo Marconi di New York. Si é recentemente trasferita in Ticino.

É insegnante certificata di GYROTONIC® e GYROKINESIS®, lavora ogni giorno sulla meccanica del corpo cercando di educare i suoi allievi ad una buona postura e all’uso del movimento come pratica per la salute e la longevitá.

Gioacchino Balistreri, pianista multi-strumentista, è un compositore di colonne sonore e musiche di scena. Si esibisce regolarmente all’interno del prestigioso centro multiculturale LAC di Lugano (Svizzera), città in cui vive e lavora ormai da diversi anni. Laureato con lode al conservatorio di Palermo (pianoforte), ha studiato Musica per Film presso l’Accademia Chigiana di Siena, sotto la guida del Maestro premio Oscar Luis Bacalov. Nel 2010 ha conseguito il Master of Arts Supsi presso il Dipartimento di Formazione e Apprendimento a Locarno (Svizzera). Tra i suoi ultimi lavori, le musiche di scena per lo spettacolo “Fine pena:ora”, regia di Mauro Avogadro su testo di Paolo Giordano (La Solitudine dei Numeri Primi), con Massimo Foschi e Paolo Pierobon, che debutterà prossimamente al Teatro Piccolo di Milano (produzione Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa) e le musiche originali per i i cortometraggi d'animazione di Nico Bonomolo Confino, vincitore del Santa Barbara International Film Festival 2017 ed attualmente in corsa per gli Oscar® 2018, e Detours, menzione speciale ai Nastri D'Argento 2016.

Liam Walsh e’ un fumettista, scrittore, illustratore originario del nord del Wisconsin, USA. E’ cresciuto in una fattoria con tanti fratelli, libri e un corvo addomesticato. I suoi fumetti sono pubblicati dal New Yorker Magazine e FISH è la sua prima pubblicazione per bambini, seguita presto da "Make a wish Henry Bear". Ora vive a Genestrerio e lavora ad un graphic novel.

Nunzia Tirelli danzatrice, attrice, coreologa SDCS “Special Diploma Choreological Studies”, Trinity Laban Conservatorio di Musica e Danza, Londra, analista del movimento CMA, LIMS, New York, 2004, danza movimento terapeuta (Art Therapy Italiana), Bologna, 2007. Formatrice, membro dell’International Dance Council (CID) riconosciuto dall’UNESCO.

Dal 2013 organizza e promuove LABAN EVENT a Monte Verità.  Nel 2014 l’Ufficio Federale della Cultura assegna al progetto da lei presentato “The Dancing Drumstick” e “Ishtar’s Journey into Hades” uno dei premi per il Patrimonio della danza in Svizzera.

percorsodanza Liam Walsh